La nostra missione e le vostre testimonianze

Riavere il Colopten è un obiettivo possibile, ma per far si che questa speranza si realizzi è necessario porre rimedio agli ostacoli che sono stati la causa della sua scomparsa. Sarà perciò compito di questo blog:

In questa pagina potrete raccontare la vostra esperienza, dire la vostra o semplicemente unirvi alla mia richiesta, al fine di riservare questo spazio a tal scopo eviterò di commentare i messaggi che gentilmente mi sciverete, vi ringrazio in anticipo per il contributo dato, GRAZIE! insieme possiamo farcela!

N.B.: E’ importante la voce di tutti, anche di chi viene a conoscenza del Colopten per la prima volta in questo sito, perchè come ho già detto per far si che le case farmaceutiche siano interessare a riprodurlo è necessario dare evidenza della reale domanda esistente, se ogni visitatore lasciasse anche solo quattro parole per dire io sono d’accordo, oppure, ora che lo conosco vorrei provarlo, avremmo un’intera lista di potenziali acquirenti che chiedono di poterlo usare, abbattendo l’ignoranza che lo ha fatto scomparire e dimostrando che la disinformazione su questo farmaco sta pian piano scomparendo!

39 Risposte so far »

  1. 1

    pensieriaccatastati said,

    Ciao Patrizia,
    ritengo che la tua sia una richiesta giusta, in quanto, pur non avendo avuto i tuoi problemi, per via di alcuni problemi di salute che ho avuto, so quanto i medici possano essere superficiali e molto spesso non comprendono (e secondo me non vogliono comprendere) i problemi e i sintomi che le pazienti possono avere… quindi non parliamo di quando ci sono di mezzo interessi economici…la nostra salute e benessere non importa più a nessuno…hai tutto il mio appoggio (siamo pure coetanee).

    Valentina

  2. 2

    Vanessa said,

    Ciao a tutti mi chiamo Vanessa,anche io dopo aver avuto le coliche addominali,mi è stato prescritto dal dottore del pronto soccorso di usare il colopten ad ogni cambio di stagione,funzionava benissimo e da quando l’hanno tolto dal commercio,sono nei guai,perchè ho provato con la colifagina che dicono che è uguale al colopten però con me non funziona. Sapete come mai l’hanno tolto dal commercio?hanno intenzione di rimetterlo?ciao a tutti
    Vanessa

  3. 3

    colopten said,

    Ciao Vanessa, anche io ho provato la colifagina senza alcun risultato, dicono che sia la stessa cosa perchè anche essa come il colopten fa parte dei vaccini colibacillari, ma se andiamo a leggere la composizione, in comune non hanno niente perchè non contengono gli stessi ceppi di batteri. Il motivo per cui è stato tolto a sentire i produttori è stato lo scarso mercato, cosa che non mi stupisce dato che questa medicina era pressochè sconosciuta, e ancora meno nota era la sua efficacia, pensate che anche presso il laboratioro debat, dove veniva prodotto questo colopten non fanno che ribadire la sua inutilità. Se mai tornerà in commercio questo dipenderà tutto da noi interessati, da quanto saremo bravi a farci sentire e far valere la nostra richiesta. Come ho già scritto in altre pagine del blog, il colopten non è affatto da considerare un medicinale per malattie rare, di quelli che non possono essere venduti per via della scarsa richiesta, al contrario potrebbe essere più comune dell’aspirina, trova impiego in moltissime patologie, dalla vagginite alla gastrite, ha la stessa funzione dell’enterogermina, e non ne esclude l’uso infatti io da bambina le prendevo insieme (colopten+enterogermina) ha lo stesso beneficio degli yogurt che rinforzano le difese immunitarie, solo che anzichè prendere uno yogurt al giorno una fialetta di colopten ti copre per mesi, e cosa ancora più importante è un medicinale fenomenale per le intolleranze alimentari ed il colon irritabile. Detto questo non vedo perchè una casa farmaceutica non dovrebbe essere interessata a venderlo, quindi rimbocchiamoci le maniche e facciamoci sentire. Nel mio piccolo sto scrivendo lettere a tutti coloro che potrebbero interessarsi alla vicenda e darci una mano a diffondere la notizia, dalle iene a striscia la notizia, dai tg ai giornalisti, dai medici ai coordinatori di telethon, ma la mia voce da sola non basta, serve anche la vostra, per aiutare anche voi a contattare tutte queste persone nei prossimi giorni sciverò un articolo con tutti gli indirizzi e-mail utili a tal fine, ciao a tutti!

    ps: Naturalmente quello che ho appena detto è valido se sotto alla sparizione del colopten non c’è qualche losco imbroglio, perchè se è stato tolto per non far uscir fuori la sua efficacia allora tutto cambia, e il nostro sarebbe fiato sprecato, in tal caso ho pronta una scorta di insulti da bastare per i prossimi 50 anni 😀 .

  4. 4

    roberto toscano said,

    io non conosco il colopten ma voglio provarlo perchè anche io
    ho diverse intollleranze alimentari e nessun farmaco riesce ad alleviare
    tutti i miei malesseri.Quindi mi unisco a Patrizia e a tutti coloro che si stanno battendo per far si che ritorni in commercio!

  5. 5

    Massimo da Salò said,

    Sono intollerante, al latte,farina di frumento, glutine, sono arrivato al punto di star male quando mi nutro di alimenti che contengono queste sostanze (Rinite,asma,sonnolenza,metabolismo perturbato ecc.)
    Ho letto dell’esistenza di questo farmaco (ne ho provati tanti, ma senza risultati), mi associo alla vostra lotta e vi consiglio magari di rivolgerci presso microlaboratori gestiti da farmacisti per la preparazione autonoma di specialità farmaceutiche.
    Un saluto a tutti

  6. 6

    Ylenia said,

    Ciao, fino a poche ore fa ero completamente “ignorante” riguardo al farmaco Colopten ma devo dire che dopo aver letto quasi tutto quello che c’era da sapere al riguardo e soprattutto dopo aver letto tutte le testimonianze posso dire: rimettete in commercio questo farmaco.
    Io personalmente da ormai più di 6 mesi mi trovo a dover combattere contro la sindrome del colon irritabile, sono stata ricoverata in ospedale per più di 12 gg a causa di dolori talmente forti da svenire, diarrea, vomito, perdita di peso e tutto il resto.
    Come tante persone mi trovo a dover combattere contro alcuni medici che non capiscono niente ( solo perchè non l’hanno provato loro!), a dover provare ogni fermento e farmaco in commercio senza mai poter dire finalmente sto meglio!
    Io dico voglio provare il Colopten, quindi spero che tutte queste testimonianze possano far capire quanto fosse efficace e quanto potesse aiutare persone che, come me, si sono viste cambiare la vita in modo sconvolgente.
    Un saluto a tutti

  7. 7

    Nadia said,

    io ho usato il colopten x moltissimi anni e mi trovavo benissimo,Soffro di colite spastica con diarrea dolori addominali, nausea e difficolta’ digestive. per me era un vero toccasana…adesso nn so piu’ che fare ho provato codex enterogermina vaxitiol ma con scarsi risultati.Speriamo che arrivi presto. ciao a tutti.

  8. 8

    Patrizio said,

    E’ incredibile che ci sia qualcuno che abbia tutti gli stessi miei fastidi, a volte mi dicono che sono un malato immaginario e che dipende dalla testa. Sarà pur vero, ma io continuo a stare male e le analisi sono, per fortuna o sfortuna, a questo punto non saprei, sempre negative.
    Tutto sembrava passato quando la mia ex mi fece conoscere nel 2000 il colopten. Non ho avuto più fastidi con così poco. Veramente un prodotto validissimo.
    Poi purtroppo due anni fa in farmacia la triste scoperta. Non ho mai capito perché non esista sul mercato un prodotto dalle caratteristiche simili. “Prova con i fermenti” mi dicevano….Si va be’ ed infatti non è mai stata la stessa cosa, i fermenti faranno bene ma non ho mai riscontrato gli stessi benefici che provavo col colopten, a volte mi hanno fatto sentire peggio e non sono neanche economici.
    Grazie Patrizia per aver messo in rete il ns disagio e malcontento e speriamo che qualcuno ci ascolti prima o poi.
    Saluti,
    Patrizio.

  9. 9

    cesaria said,

    dapoco dopo tante indagini ho scoperto che mio figlioe intollerante al lattosio ha sempre crampi addominali diarrea e nonriesce a capire ilproblema sto provando con dei fermentti lattici va un po meglio ho trovaito questo ito che parla del colopten evorrei unirvi avoi per questa battagia

  10. 10

    cesaria said,

    voglio anchio fare questa battaglia per reinserire il colopten anche se non lo conosco perche ho scoperto da poco che mio figlio e intollerante al lattosio enon so cosa fare perche mio figlio non riescie acapire il problema e non vuole avere questi dolori

  11. 11

    colopten said,

    Ciao Cesaria, grazie per l’appoggio, speriamo di riavere presto il colopten. Se l’unico problema di tuo figlio è l’intolleranza al lattosio e continua a star male forse non hai eliminato correttamente il lattosio dalla sua alimentazione, controlla bene gli ingredienti di qualsiasi cosa, soprattutto dei fermenti, tante volte a me li hanno venduti contenenti lattosio! se l’intolleranza di tuo figlio è molto forte dovrà eliminare anche le carni rosse, magari ci vorrà del tempo ma vedrai che i fermenti inizieranno a fare effetto, ciao!

  12. 12

    marco said,

    ciao atutti è da un po’ che vi seguo perchè ho alle spalle una lunga storia di intolleranza al lattosio ed intestino irritabile culminata 1aa fa in un intervento d’urgenza per una diverticolite ed appendicectomia…purtroppo l’intolleranza nn l’ho risolta…ho provato tutti i tipi di fermenti e la colifagina ma con scarsi risultati..mi dispiace nn aver provato il colopten forse mi avrebbe evitato tanta sofferenza che nn auguro neanche al peggior nemico…mi resta da provare il caolat o il nuovo tipo che sta per uscire o magari il colopten se mai qualcuno si degnera’ di rimetterloin commercio ma sappiate che nonostante abbia visto la morte in faccia io nn mi arrendo ed è per questo che mi unisco a voi…INSIEME C’è LA POSSIAMO FARE

  13. 13

    Andrea said,

    Ciao a tutte e a tutti , sono Andrea 40enne e da anni soffro anch’io della sindrome del colon irritabile :
    ho provato di tutto , ho preso anche lo zoloft per 2 anni ( e sono stato abbastanza bene), prodotti dell’Herbalife e sono stato benissimo , ma li devi prendere
    vita natural durante , con costi enormi , altrimenti appena non li prendi piu
    ricomincia tutto daccapo .
    Per caso ho letto di questa iniziativa per rimettere in commercio il colopten,
    ho letto testimonianze e ho visto che sono tutti d’accordo che questo farmaco
    o vaccino funzionava permettendo alle persone una vita normale .
    Voglio unirmi a tutti voi per far si che questo farmaco torni a disposizione della gente

  14. 14

    beppe said,

    Salve a tutte/i,
    sono arrivato in questo blog durante una ricerca su possibil rimedi per infezioni ricorrenti trattate con antibiotici, causate da indebolimento delle difese immunitarie. Dopo essermi ampiamente documentato sull’argomento, mi sono fatto l’idea che la maggior parte delle patologie deriva prima di tutto da una alterazione dell’equilibrio batterico intestinale: l’intestino sarebbe come una operosa industria polivalente in cui le materie prime arrivano, vengono riconosciuste, gestite e inviate nella forma giusta e biocompatibile ai vari distretti del corpo. Gli operai sono i batteri della flora normale, ma tra di loro ci sarebbero anche dei disturbatori che solitamente sono tenuti sotto controllo dagli stessi operai “buoni”. Quando però questi ultimi per motivi diversi (alterazioni dovute a stress, malattie, medicinali, cattiva alimentazione etc.) sono deboli o “distratti” da altre incombenze, i “disturbatori” utilizzano le materie prime in transito per produrre sostanze che nel normale circuito di utilizzo arrivano a destinazione (tutte le cellule di tutti gli organi) e fanno i loro bravi danni! Fatto questo preambolo, vorrei manifestare il mio totale appoggio alla richiesta di reintegrazione del COLOPTEN, perchè credo che il meccanismo di azione di questo farmaco risponda benissimo alle reali necessità dell’intestino, funzionando come un informatore per le difese immunitarie che in questo distretto del corpo sono particolarmente attive ed importanti…..Forse l’assunzione di colopten, anche ascopo preventivo, potrebbe aiutare a prevenire altre malattie che la medicina tratta solitamente con armi pesanti che se va bene arrivano a colpire l’obiettivo lasciandosi però dietro una notevole devastazione….Ma forse questo potrebbe preoccupare qualcuno interessato al perdurare di questa situazione???

  15. 15

    colopten said,

    Ciao Beppe, parole sante! io che ho preso il Colopten per tutta la vita, più di chiunque altro so quanto fossero buoni i suoi batteri!! ancora mi stupisco, date le mie attuali condizioni, di quanto potesse essere incredibile le sua azione per rendere “normale” un fisico come il mio! e con pochissime somministrazioni l’anno!!! la sua azione preventiva inoltre non è solo un’ipotesi, ma un dato accertato, era una peculiarità del prodotto, sono certa che se ogni persona si prendesse qualche fialetta di Colopten ogni tanto, anche una settimana l’anno o qualche giorno ogni cambio di stagione non solo molte patologie cosiddette “moderne” smetterebbero di aumentare tra la gente ma addirittura diminuirebbero! però a quanto pare è difficilissimo spiegare tutto ciò a chi di mestiere, continuano a respingere le mie lettere con la scusa dello scarso mercato, quando invece potrebbe essere il prodotto più venduto al mondo per i suoi numerosi impieghi.

  16. 16

    beppe said,

    ….oggi, con una buona campagna pubblicitaria se si vuole si vende qualsiasi cosa, a prescindere dalla qualità o reale necessità! Non per fare del complottismo, ma se come credo questo farmaco potrebbe risolvere, sia pure come side effect, una lunga serie di patologie, non è che a qualcuno la cosa disturba un pochino???
    Comunque al di là di ipotesi e illazioni plausibili o meno, intendo appoggiare in pieno ogni qualsiasi iniziativa per la ripresa della produzione del Colopten, magari in un’altra nazione che riesca a svincolarsi da norme scritte sulla cui opportinità non voglio nemmeno mettermi a discutere…queste sono faccende davvero strane.
    Difendere il diritto alla salute è fondamentale in un sistema che ci vuole sempre più inconsapevoli “consumatori” di qualsiasi cosa ci venga propinata per soddisfare prima di tutto interessi economici, con coseguenze, sia sul piano fisico che su quelli mentale e spirituale, che sono sotto gli occhi di tutti (anche se pochi sono quelli in stato di veglia). Un motto scozzese dice: live free or die!…alla fine valiamo più da vivi, speriamo lo capiscano!
    Saluti e Auguri a tutte/i.

  17. 17

    Laura said,

    Ho usato anch’io tempo fà il COLOPTEN e con ottimi risultati. Poi di colpo è scomparso dal commercio. Ora avendo di nuovo dei disturbi, e non ottenendo validi risultati con altri farmaci, ho pensato di fare una ricerca sul
    Colopten e potete immaginare la mia sorpresa nel trovare tante informazioni sul farmaco. Anch’io mi unisco al coro delle persone che vivamente chiedono
    di rimetterlo in commercio.
    Grazie e saluti a tutti.

  18. 18

    ossigeno said,

    Anch’io mi unisco al coro delle persone che chiedono
    di rimetterlo in commercio!

  19. 19

    Fabio said,

    Wow!sembra un farmaco miracoloso!Io sn intollerante al lattosio, e finda piccolo ho sempre sofferto di disturbi intestinali, coliche, diarrea, mal di pancia ecc, sembra che questo farmaco da quanto ho letto possa farmi finalmente vivere una vita normale, mi unisco anche io alla lotta per la reintroduzione di questo farmaco!perche tutti hanno il diritto di vivere una vita normale!non esiste che una persona debba vivere in eterno con una salute precaria quando questa puo essere ristablita!

  20. 20

    Vincenzo Panicola said,

    E’ verissimo, il Colopten era molto specifico nel ridurre l’eccessiva flora nefasta e rinforzare il sistema immunitario dell’intestino e quindi del sistema genitourinario, che è ad esso vicino.

    Colopten era troppo efficace e costava relativamente poco, quindi, secondo me, potrebbe essere stato acquistato da concorrenti che fanno affari d’oro coi pressoché inutili e costosissimi integratori a base di lattobatteri. Per non parlare, poi, dei numerosi farmaci per combattere le coliti (delteri e anch’essi inutili). I grandi affari di farmaci e lattobatteri per le coliti hanno avuto un sospiro di sollievo con l’eliminazione del Colopten.

    Poi, mettiamoci l’anima in pace, perchè, qualora un nuovo farmaco equivalente al Colopten venisse immesso sul mercato, verrebbe, a mio parere, anch’esso acquistato e neutralizzato, a meno che, l’eventuale nuovo produttore non sia onestissimo, come le mosche bianche!

    Comunque, CONTINUIAMO A LOTTARE contro i soliti interessi economici di parte, per il bene esclusivo della gente che soffre.

  21. 21

    colopten said,

    Ciao Vincenzo, grazie per il tuo appoggio, tengo a precisare che il Colopten non è più in commercio per via di un cambio di leggi, non c’è di mezzo alcun imbroglio perchè nessuno prima d’ora si era mai reso conto delle sue potenzialità, quando la comunità europea ha deciso di introdurre le nuove leggi lo ha fatto perchè dei vaccini colibacillari che sarebbero stati revocati non importava a “nessuno”! La stessa cosa sta succedendo con altri prodotti, ad esempio: i gamberetti e le vongole che rischiano di sparire dalle nostre tavole perchè, sempre la comunità europea, vuole imporre ai pescatori le reti a maglie larghe, o la Nutella che secondo le nuove norme alimentari che vogliono introdurre sarebbe insana…credete che ci riusciranno? NO, perchè stiamo parlando della Nutella, con il Colopten ci sono riusciti perchè era il medicinale più sconosciuto e invenduto sulla faccia della terra!!

  22. 22

    piera cosulich said,

    Ho un cane che soffre di intolleranze alimentari specialmente nei rguardi del glutine. Quando trovavo il colopten bastavano due fialette per interrompere la diarrea irrefrenabile che saltuariamente accusa.Ora non sono stata capace di trovare in commercio qualcosa di ugualmente efficace

  23. 23

    Massimo said,

    Anch ‘io ho utilizzato per anni il COLOPTEN per problemi intestinali dovuti ad intolleranze, vi posso dire che stavo parecchio male e non riuscivo a prendere peso per l’intestino in disordine, il COLOPTEN mi ha guarito, al punto che mi potevo permettere di mangiare anche cose che normalmente non tolleravo.
    Speriamo che qualcuno che ha il potere di fare qualcosa ci ascolti e ci aiuti in questa ns necessità di riavere il COLOPTEN in farmacia, cosa che comunque potrebbe aiutare anche ad alleviare molti altri problemi…Ippocrate aiutaci tuuuuu!!!

  24. 24

    anna di muro said,

    vorrei tanto provare colopten, mio figlio di 21 anni è intollerante al lattosio. Vorrei tanto vederlo mangiare tante cose buone come faceva una volta, adesso mangia sempre le solite cose, come prova qualcosa di diverso sta male con diarrea e dolori addominali, la gastro ha consigliato di usare il normix (per 6 gg al mese x 5-6 mesi) che è un antibiotico, io sono un pò contraria perche ho paura che possa alterare ancora di più la flora batterica e quindi causare ulteriori danni (altri problemi !!) dalle testimonianze che avete condiviso posso soltando credere nel efficacia di COLOPTEN….. incrociamo le dita che presto possiate tornare tutti a condurre una vita normale e godervi, perchè no, anche un bel gelato !!!

  25. 25

    Giacomo said,

    Ciao! Complimenti per il blog e per la battaglia! Mi chiamo Giacomo e sono un neo-intollerante al lattosio…L’ho scoperto quest’anno, grazie/a causa di un’enterocolite che mi ha attanagliato per quasi un mese (i particolari, naturalmente, ve li risparmio!)…Nello stesso periodo, più o meno, ho anche scoperto questo blog, di cui mi sono letto quasi tutti gli articoli, con grande interesse…Essendo divenuto intollerante dopo la ‘messa al bando’ del Colopten, non posso commentare sulla sua efficacia, proprio perché non l’ho mai usato su di me; leggendo quanto scrivete voi, però, che l’avete provato, posso solo augurarmi che questo farmaco torni presto ad essere venduto in Italia. Per dare un senso concreto a questo mio post, volevo aggiungere, invece, un’informazione riguardante il Mutaflor, un farmaco tedesco cui si accenna in un commento di qualche tempo fa.
    Vorrei sapere, soprattutto, se qualcuno di voi l’ha mai utilizzato. Non è di facile reperibilità, in quanto non è commercializzato in Italia. Nel post cui facevo riferimento, il sito di rinvio per l’eventule acquisto era http://www.mutaflor.ca, un sito canadese, ed il prezzo davvero fuori portata (delle mi tasche sicuramente!…sui 90 dollari). Attraverso alcune indagini recenti, ho scoperto che il Mutaflor è venduto per corrispondenza anche qui in Europa, in Germania e Svizzera in particolare, per cifre decisamente più umane (dunque, senza obbligo di ricetta medica). Qui di seguito vi aggiungo dei link, che spero possano esservi, almeno un po’, utili…Intanto grazie e a presto! (ps: non sono un farmacista tedesco, la mia pubblicità è disinteressatissima!!)
    http://www.ardeypharm.de/pdfs/en/mutaflor_drugforlife_e.pdf
    http://www.idealo.de/preisvergleich/Liste/3081492/mutaflor.html
    http://www.mycare.de/online-kaufen/mutaflor-mite-kapseln-magensaftresistent-3840893

  26. 26

    michela said,

    Salve, sono michela, ho conosciuto una persona che mi ha fatto capire il valore di colopten,dicendomi anche della sua scomparsa sul mercato ….anche io sono intollerante alle sostanze alimentari a voi note, sempre alla ricerca di ritrovare un pò della salute perduta dopo la diagnosi di ipotiroidismo del 2006. Vorrei indicare una azienda di Badia Polesine , ERBEX s.r.l. che produce per il ricercatore Dott Pierpaoli lamelatonina Zinco Selenio ( CERCATE Dott walter Pierpaoli, vive in Svizzera ) . Vi segnalo questa azienda per proporre la produzione di COLOPTEN, perchè PIERPAOLI ne ha girate tante e ha deciso di lavorare con loro ! il suo prodotto non è pubblicizzato nei net work ,eppure, chi si informa su radio gamma 5 lo conosce. Chissà perchè il mio farmacista usa la sua melatonina e non le solite che ha sugli scaffali …. mi avete capito ? sono con voi , fatemi sapere se danno la loro disponibilità alla produzione .Un grazie a questo blog ,spero di esservi stata utile ! 2 agosto 2011. padova

  27. 27

    enzo. said,

    mi unisco a voi di tutto cuore con la speranza di poter usare di nuovo colopten.

  28. 28

    Cristina said,

    Salve, anch’io soffro da alcuni anni della sindrome del colon irritabile. Ho provato di tutto: medicinali, prodotti naturali, diete, mi manca solo di provare con uno stregone!!! Vorrei anch’io aver la possibilità di provare il colopten.

  29. 29

    maria luisa said,

    non ho mai provato il colopten,ma leggendo tutte queste testimoninze mi auguro di poterlo provare al più presto,sono anni che uso fermenti che non servono a nulla o quasi…

  30. 30

    Ottimo Articolo…

    Il tuo articolo mi è stato d’aiuto,grazie…

  31. 31

    claudio said,

    Peccato nn leggo piu nulla….anche io ho usato il colopten per anni e mi ha davvero aiutato…….ora nn trovo un medicinale che faccia lo stesso effetto…ditemi se ci sono novià e se si puo fare qualcosa per riaverlo

  32. 32

    MARY said,

    CIAO A TUTTI MI AGGIUNGO ALLA LISTA DEI SOSTENITORI DI COLOPTEN CHE NON MI RISOLVEVA TUTTO MA MI ERA DI SUPPORTO ALLA FATICA DI VIVERE CON UNA PATOLOGIA INVALIDANTE COME IL COLON IRRITABILE CON CUI CONVIVO O MEGLIO DEVO CONVIVERE DA BEN 49 ANNI (ORA NE HO 63) E MI IDENTIFICO CON TANTI GIOVANI CHE DESCRIVONO IL LORO A VOLTE PERSINO UMILIANTE DISAGIO SPESSO INCOMPRESO PERSINO DAI MEDICI. QUALCUNO HA PROVATO MUTAFLOR CHE SI DICE ESSERE SIMILE A COLOPTEN? UN SALUTO PARTICOLARE A PATRIZIA CHE SI STA BATTENDO ENERGICAMENTE PER IL RITORNO DI COLOPTEN

  33. 33

    Cristina said,

    Qualcuno ha provato ENTEROSGEL della GUNA? Ne parlano molto bene!

  34. 34

    raffaele said,

    Scusate, ma io penso che la produzione di colopten potrebbe essere proposta a qualche laboratorio o farmacia di Città de Vaticano, che non ha accettato tutte le normative europee. Informandosi con precisione, potrebbe essere che lì il vaccino colibacillare ( e le frazioni antigeniche purificate) non sono state ancora vietate, così che si potrebbe produrre il colopten e la spedizione non costerebbe molto, visto che città del vaticano si trova in Italia!!!

    Vi prego, qualcuno mi risponda e mi dica se può essere una buona idea!!! Per chi veramente ci tiene a guarire dalla sua malattia ( come me) c’è bisogno di lottare e solo insieme possiamo arrivare ai più alti livelli di riuscita nel nostro intento. Attendo una risposta e spero di aver dato un buon consiglio!!!!

  35. 35

    Vincenzo Panicola said,

    Buona idea! Il Colopten, peraltro, potrebbe essere nuovamente prodotto (non necessariamente in Vaticano) anche in numerose nazioni dove non esiste il divieto alla produzione dei componeti. Successivamente potrebbe essere acquistato dalla farmacia vaticana e rivenduto direttamente in Vaticano.

  36. 36

    raffaele said,

    peccato, avrei voluto anche io provare questo farmaco del quale si dice un gran bene…

  37. 37

    Sergio said,

    La verità ragazzi è che questo farmaco funzionava fin troppo bene. E cosi la casa farmaceutica che lo produceva ha pensato subito di toglierlo dalla produzione perchè se un farmaco ti guarisce finisce il loro guadagno e cosi hanno pensato di aumentare la produzione dei fermenti lattici un introito di soldi miliardario.E cosi per tutto secondo me anche per la cura dei tumori non permetteranno mai di mettere in commercio un farmaco antitumorale.

  38. 38

    Manuela said,

    Ciao a tutti mi chiamo Manuela
    Anche io da anni soffro di questo bruttissimo e imbarazzante problema che mi perseguita ogni giorno..davvero da arrivare al punto di non voler più vivere perché sono esausta di vivere in questo modo..arrivare al punto di non poter uscire più di casa,di privarmi di qulaaiasi cibo per paura che mi possa far male…non so più che cosa fare..ho letto del colopten e visto che i vostri commenti erano dell anno 2008 mi chiedevo se dopo tanti anni qualcuno di voi ha rimediato a questo problema che ci unisce! Grazi

  39. 39

    Claudio said,

    Salve a tutti. Soffro da 20 anni di colon irritabile e ho capito sulla mia pelle e sulle mie tasche che non si guarisce.Il problema e’ che non esiste neanche nulla che allevia. Anche la dieta non fa’ miracoli. Questo andrebbe detto , perche gli specialisti sono frustrati come noi, solo che loro si prendono centinaia di euro….Inutile dirvi le privazioni che mi ha comportato tutto questo,tanto gia lo sapete. Per caso oggi ho scoperto un farmaco che sia chiama Gastrofrenal che provero’ visto che sono anche soggetto allergico.Poi vi dico. Intanto da quello che vedo il prezzo e’ folle perche la scatola dura 3 giorni…..


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: